Home / ATTIVITA' PARLAMENTARE / QUESTIONI LOCALI / Adare Pharmaceuticals: ennesimo fallimento delle politiche del lavoro?
Adare Pharmaceuticals: ennesimo fallimento delle politiche del lavoro?

Adare Pharmaceuticals: ennesimo fallimento delle politiche del lavoro?

Assieme al collega e amico Davide Tripiedi, abbiamo presentato un’interrogazione al governo, per ottenere risposte in merito a quanto sta accadendo all’Adare Pharmaceuticals.

Riassumendo la vicenda: lo scorso 7 settembre 2015, la dirigenza di Adare Pharmaceuticals (azienda che opera nel campo dello sviluppo, della produzione e del confezionamento di farmaci conto terzi), tramite lettera inviata ad Assolombarda Milano e alle R.S.U. dei siti interessati, ha attivato la procedura di riduzione del personale, indicando in 44 gli esuberi (42 nel sito di Pessano con Bornago e 2 in quello di San Giuliano Milanese) sui 267 lavoratori distribuiti nelle due aziende italiane. Va sottolineato come l’azienda in passato sia anche stata quotata in Borsa nel listino tecnologico del Nasdaq e come abbia sempre chiuso i bilanci in positivo, compresi quelli degli ultimi anni.

AdareNonostante questo l’azienda ha deciso per la riduzione del personale. Il settore aziendale interessato dalla mobilità annunciata, è soprattutto quello ricerca e sviluppo, i cui lavoratori rappresentano un’eccellenza costituita da personale altamente qualificato. Un settore che nel corso degli anni è stato ed è in grado di sviluppare progetti a livello europeo ed internazionale, il più conosciuto la Pancreatina, farmaco di punta dell’azienda.

Volgiamo capire è il motivo per cui l’azienda ha deciso di chiuder il settore indicato, senza possibilità di spostamento di personale in altri settori o sedi? Perché questa riorganizzazione aziendale prevede che il settore ricerca sia unicamente nella sede di Vandalia, negli Stati Uniti?

Abbiamo chiesto al ministero del Lavoro, l’immediata apertura di un tavolo di concertazione fra vertici aziendali e parti sociali. Dobbiamo capire, una volta per tutte, se il governo che reclamizza in ogni circostanza la volontà di voler mantenere le eccellenze e i settori di ricerca e sviluppo in Italia, riuscirà a far seguire le parole ai fatti, oppure se il caso di Adare Pharmaceuticals sarà l’ennesima la conferma delle fallimentari politiche del governo in tema di lavoro?

Attendiamo risposte, intanto come Movimento 5 Stelle continueremo a stare al fianco dei lavoratori.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top