Home / NEWS DAL PARLAMENTO / Legge elettorale, i franchi tiratori e le bugie del PD
Legge elettorale, i franchi tiratori e le bugie del PD
L'emendamento presentato dal Movimento Cinque Stelle.

Legge elettorale, i franchi tiratori e le bugie del PD

Il PD come al solito cerca di raccontare falsità agli italiani.

Il M5S ha presentato un emendamento per far sì che anche in Trentino si applichi la stessa legge elettorale, che si applicherà in tutta Italia per le elezioni nazionali.

Avendo presentato noi l’emendamento lo abbiamo naturalmente supportato con il voto.
La votazione è avvenuta a scrutinio segreto e l’emendamento è passato anche con voti della maggioranza.
Risultato: stesse regole sia in Trentino che nelle altre regioni per quanto riguarda le elezioni nazionali.

Risultato per il PD: il M5S è inaffidabile

Facciamo i conti: 

– Il PD ha 282 Parlamentari
– Il M5S ha 80 Parlamentari
– Forza Italia ha 50 Parlamentari

Poniamo che l’emendamento presentato sia stato votato dai 50 di Forza Italia più gli 80 del M5S. Il totale sarebbe 130, numeri non certo sufficienti all’approvazione.
Risultato: L’emendamento passa con 270 voti.
Secondo il Pd la colpa è del M5S che vuole affossare l’accordo sulla legge elettorale. Ci sarebbe da ridere, non fosse che loro pretendono di vendere ai cittadini questa ennesima bugia come se fosse verità.
Chi riesce ancora a credergli?

Realtà:
1) il PD dilaniato dalle correnti interne non riesce a mantenere una linea coerente appena si applica il voto segreto.
2) il PD è l’unico responsabile di un eventuale affossamento della legge elettorale e del ritardo nell’andare a elezioni.

Ps: Il voto segreto non è stato chiesto dal M5S, perché non abbiamo paura a sostenere le nostre proposte, ma è stato chiesto dalla deputata Biancofiore che ne ha presentato uno analogo (emendamenti identici si votano insieme).

CLICCA QUI PER IL VIDEO DI COSA E’ SUCCESSO IN AULA

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top