Home / ATTIVITA' PARLAMENTARE / QUESTIONI NAZIONALI / Test sierologici Regione apre ai privati: “Ora spieghino perché hanno perso un mese di tempo
Test sierologici Regione apre ai privati: “Ora spieghino perché hanno perso un mese di tempo

Test sierologici Regione apre ai privati: “Ora spieghino perché hanno perso un mese di tempo

Apprendiamo dell’apertura di Regione Lombardia ai privati, nell’ambito della possibilità di somministrazione dei test sierologici volti all’individuazione degli anticorpi contro il Sars-CoV-2. Finalmente anche i cittadini e le imprese lombarde avranno la possibilità di tornare a lavoro in sicurezza.

L’apertura ai privati pone però nuovi interrogativi.

Il primo. Per quale motivo Regione Lombardia ha atteso oltre un mese, in virtù di un accordo con Diasorin per l’utilizzo del test sviluppato con l’Ospedale San Matteo? Una scelta sulla quale oggi a Milano è stato aperto un fascicolo in procura e che l’assessore Gallera non è ancora stato in grado di spiegare.

Il secondo. Fino a ieri, sempre secondo Regione, il motivo per cui non si poteva procedere con lo screening sierologico era l’assenza di reagenti sufficienti a sottoporre a tampone gli eventuali positivi. Nella delibera si legge però che i privati dovranno essere in grado di provvedere a questa esigenza. Significa che i privati sono in grado di sopperire alle mancanze della Giunta, oppure che tutto quello che hanno raccontato fino a ieri, non corrisponde alla verità?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top